Dal Castello alla Villa Veneta
GENESI DELLE VILLE VENETE 
Saggio
CONTENUTI

Edito dalla Regione del Veneto, in collaborazione con l'Associazione Culturale Mediarte, il libro "Dal Castello medioevale alla Cultura della Villa Veneta", è il frutto di un'approfondita ricerca che decodifica le origini delle Ville Venete non solo come  patrimonio architettonico ed artistico universalmente riconosciuto, ma anche come frutto di una  ben precisa e lungimirante strategia di pianificazione territoriale voluta dalla Repubblica Serenissima. I due autori infatti individuano quali siano stati i capisaldi culturali, sociali e politici che portarono allo sviluppo di migliaia di edifici nei territori veneziani e che divennero nel tempo punto di riferimento per l'intera architettura mondiale. La caduta di Roma nel 1527 e quella di Firenze nel 1530 ad opera dell'Imperatore Carlo V, segnarono l'inizio di un esodo di letterati, artisti ed architetti che fino a quel momento avevano trovato fortuna presso le due città che da sempre avevano incarnato  l'espressione più alta dell'innovazione culturale.  I Veneziani, guidati in quel periodo storico dal Doge Andrea Gritti, avevano dato il via ad una massiccia campagna di bonifica programmata dell'entroterra veneto per farlo diventare la loro nuova risorsa economica e commerciale.  Alvise Cornaro, mecenate, letterato ed  architetto, fu un profondo sostenitore del cambiamento estetico funzionale di Venezia e dei suoi territori. Appoggiò  con grande entusiasmo la politica adottata dal Doge Andrea Gritti, sostenendo  di pari passo anche la riscoperta della cultura antica. La conseguenza di tutto ciò fu che, a Venezia, arrivarono le migliori menti in circolazione  di quel burrascoso periodo storico riconoscendole di fatto lo status di erede culturale di Firenze e Roma. Artisti e letterati come Sebastiano Serlio, Gian Giorgio Trissino o Jacopo Tatti detto il Sansovino, si stabilirono nei territori veneziani portando nella Repubblica Serenissima le forme ispirate alla Roma Imperiale e realizzarono la rinascita del mondo classico nella millenaria città lagunare. Il testo, ideato da Antonio Pra ed Andrea Banchieri, permette al lettore di comprendere l'evoluzione della sintassi architettonica che portò al nascere delle Ville Venete attraverso sei circuiti di visita ideati con una cronologia di edifici storici che inizia dai castelli  medioevali fino ad arrivare alle forme delle più evolute Ville Venete che sorsero e caratterizzarono i territori veneziani nell'arco di tre secoli.

HOC ERAT IN VOTIS

  • Facebook - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle